Via Scarlinese, 60 Puntone - 58020 Scarlino (Grosseto)

info@abavillage.it

+39 0566 866154 +39 0577 936247 +39 335 5251412

Roccastrada

Roccastrada

Storia

Le origini di Roccastrada possono essere fatte risalire all’epoca etrusca e romana, come suggeriscono alcuni reperti archeologici rinvenuti nella zona. Tuttavia, la storia documentata del paese inizia nel Medioevo.

Il nome “Roccastrada” deriva dalla presenza di una rocca, una fortezza medievale, che sorgeva nella zona. La costruzione della rocca fu iniziata dai Conti Aldobrandeschi, una potente famiglia nobiliare dell’epoca, nel X secolo. Nel corso dei secoli, la rocca fu oggetto di vari conflitti tra i vari signori locali.

Nel XIII secolo, Roccastrada divenne parte del territorio della Repubblica di Siena. Durante questo periodo, la cittadina prosperò grazie all’agricoltura e al commercio. Tuttavia, nel 1555, con la caduta della Repubblica di Siena, Roccastrada passò sotto il dominio di Cosimo I de’ Medici, il Granduca di Toscana.

Nel corso dei secoli successivi, Roccastrada visse periodi di crescita e declino, influenzati da eventi come le guerre e le epidemie. Durante il Risorgimento italiano del XIX secolo, il paese partecipò al movimento per l’unità nazionale.

Le frazioni di Roccastrada, come Sticciano, Ribolla, Torniella e Sassofortino, hanno anch’esse una storia radicata nel Medioevo. Molte di queste frazioni erano originariamente piccoli insediamenti fortificati, cresciuti intorno a castelli o torri di difesa. Nel corso dei secoli, molte di queste strutture sono state trasformate o demolite, ma alcune testimonianze del passato storico sono ancora visibili.

Oggi, Roccastrada è un tranquillo comune toscano, circondato da una campagna pittoresca. Il centro storico conserva ancora molte tracce della sua storia medievale, con strade strette, piazze accoglienti e antichi edifici. La regione è anche apprezzata per la sua bellezza naturale, con colline verdi e paesaggi caratteristici della Maremma toscana.

gavorrano
gavorrano
previous arrow
next arrow

Attrazioni

  1. Rocca Aldobrandesca: La rocca medievale, da cui il paese prende il nome, è una delle principali attrazioni di Roccastrada. La struttura originaria è stata rimaneggiata nel corso dei secoli, ma offre una vista panoramica sulla campagna circostante.
  2. Chiesa di San Nicola: Questa chiesa, situata nel centro storico di Roccastrada, risale al XII secolo. Presenta elementi architettonici interessanti e ospita opere d’arte religiosa.
  3. Palazzo Pretorio: Un edificio storico che ha funzionato come residenza dei governanti locali. Oggi è utilizzato per eventi culturali e mostre.
  4. Frazione di Sassofortino: A pochi chilometri da Roccastrada, Sassofortino è una frazione che conserva il suo carattere medievale con stradine strette e case in pietra. Il Castello di Sassoforte, che domina il paese, è un’antica fortezza che offre un’atmosfera suggestiva.
  5. Parco delle Piscine Naturali di Sassoforte: Una riserva naturale situata nei pressi di Roccastrada, nota per le sue piscine naturali e la bellezza del paesaggio. È un luogo ideale per passeggiate e escursioni nella natura.
  6. Frazione di Ribolla: Un altro borgo suggestivo nei dintorni di Roccastrada, con una chiesa romanica e un ambiente rurale autentico.
  7. Frazione di Sticciano: Caratterizzata da un’antica pieve e da una torre medievale, Sticciano è una frazione che conserva il suo fascino storico.
  8. Torniella: Una frazione situata in una posizione panoramica con una vista spettacolare sulla Maremma. Conserva un borgo medievale e una chiesa romanica.
  9. Rocca Aldobrandesca di Roccatederighi: Come Roccastrada, anche Roccatederighi conserva una rocca medievale che ha avuto origine dalla dominazione degli Aldobrandeschi. La rocca offre una vista panoramica sulla Maremma e sulle colline circostanti.
  10. Chiesa di San Martino: Questa chiesa romanica risale al XIII secolo ed è dedicata a San Martino. All’interno, è possibile ammirare affreschi e opere d’arte religiosa.
  11. Piazza del Popolo: Il cuore del centro storico di Roccatederighi, una piazza accogliente circondata da edifici storici, bar e ristoranti.
  12. Cinta muraria: Roccatederighi conserva ancora tratti della sua cinta muraria medievale, che contribuisce al fascino del borgo.
  13. Porta San Lorenzo: Una delle porte d’accesso al centro storico, risalente al XIV secolo, che rappresenta un ingresso suggestivo alla cittadina.
  14. Museo della Miniera: Situato nelle vicinanze di Roccatederighi, questo museo offre un’interessante panoramica sulla storia mineraria della zona, con particolare attenzione alle miniere di ferro.
  15. Frazione di Montemassi: Nei dintorni di Roccatederighi, Montemassi è un borgo caratterizzato da un imponente castello medievale e da una chiesa romanica. Il Castello di Montemassi offre una vista spettacolare sulla Maremma.
Chiama Trovaci Prenotazioni

My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.